Statistiche

Tutte le statistiche di MasterChef Italia!

La provenienza dei concorrenti

Aggiornamento: Dicembre 2022

Con l’ingresso dei 20 della dodicesima edizione, siamo arrivati a 239 concorrenti! Quest’anno torna la parità: 10 uomini e 10 donne (accaduto solo due volte…..nella 2^ e 4^ edizione), quindi il conteggio totale rimane a favore del gentil sesso: 121 vs 118. Per ben 5 volte le donne erano in maggioranza: (11^, 9^, 6^,5^ e 3^ edizione), mentre per quattro volte erano più gli uomini (1^, 7^, 8^ e 10^).

Questa dodicesima edizione presenta solo 3 “stranieri” residenti in Italia. Salgono così a 29 i concorrenti non italiani. Il record è stato realizzato nella 10^, con ben 6 rappresentanti non italiani. Ben 4 invece in quattro edizioni (11^,7^,5^ e 3^). In 2 nella 1^ e solamente uno nella 9^ e nella 2^. Nessuno straniero nell’8^, 6^ e 4^ edizione. Due i vincitori: Spyros, il greco vincitore della prima edizione e Tracy (nigeriana) fresca vincitrice dell’11^ ed.

Questa edizione è formata da concorrenti provenienti da 8 regioni: 4 del nord (12 concorrenti), 2 del centro (6 concorrenti) e 2 del sud/isole (2 concorrenti). Quindi pochissimo sud! L’edizione più “nordista” era stata la 5^, dove il più meridionale era il laziale Giovanni Gaetani, mentre la nona è stata la più “meridionale”. Con ben 8 concorrenti provenienti dal sud (addirittura 11 considerando la nascita e non la residenza!), 4 dal centro e “solo” 8 dal nord (5 non considerando gli emigranti). Il nord si porta a 120, il centro a 62, mentre il sud/isole sale a 57.

In percentuale, il nord sale al 50% con 120 concorrenti sui 239 totali!  Poi il centro che cresce leggermente: 26% ed infine il sud che cala al 24%.

La regione più rappresentata rimane la Lombardia con 42 concorrenti (+5). Il Veneto (stranamente) è assente e rimane a quota 25. Gli Emiliano-Romagnoli salgono di 4 unità portandosi a quota 26 scavalcando il Veneto. Avanza anche il Lazio con ben 5 rappresentanti balza a quota 26 al pari dell’Emilia Romagna.

La Campania rimane a quota 17 , sempre prima del sud……anche se il new entry Antonio Gargiulo, che vive in Sardegna ha origini campane!

La Toscana sale a quota 16 (+1). Il Piemonte, sale di uno e va a quota 17. La Puglia torna a salire e va a 12 (+1). Salgono il Trentino (+2) e la Sardegna (+1) a quota 5. La Sicilia dopo qualche anno di presenza rimane ferma a quota 15. Ferme tutte le altre regioni: Le Marche e il Friuli rimangono a quota 7, l’Abruzzo e la Liguria a 4, la Calabria a 3. Basilicata, Molise e Umbria a quota 2. Sempre ultima la Valle d’Aosta  a quota 1. Infine, una rappresentante Svizzera (Laura Duchini).

​In queste statistiche, per gli “stranieri” (anche solo di origini) è considerata il luogo di residenza , parliamo del greco Spyros Theodoridis, l’olandese Fred, la coreana Haery, della tailandese Suien,la polacca Giovanna, la senegalese Emma, la francese Sylvie Rondeau, della marocchina Rachida, del libanese Maradona, l’albanese Sabina, l’indiano Jose, la dominicana Joayda, l’ucraina Kateryna, la giapponese Eri, la cubana Milenys, Monir (Marocco), Maxwell (Usa), Jia Bi (Cina), Eduard (S. Domingo), Sedighe (Iran), Ilda (Albania), Nicky Bryan (Sri Lanka), Tracy (Nigeria), Federico (Argentina), Mime (Giappone), Hue (Vietnam), Sara (Marocco) e Ollivier (Francia-Croazia).

ROMA E’ LA PROVINCIA PIU’ RAPPRESENTATA NELLA MASTERCLASS

Poi ci sono gli emigranti, come i calabresi Carmine Giovinazzo, residente però, nella provincia di Padova e Rocco Buffone in prov. di Brescia,  Mariangela Gigante nata a Taranto ma residente a Matera o come Barbara D’aniello napoletana ma residente a Verona. Andrea De Giorgi leccese ma residente a Milano così come la pugliese Maria Teresa Ceglia. Marisa Maffeo salernitana ma che vive a Parma o il varesino Davide Tonetti residente a Trieste. Il pugliese Francesco residente però in Emilia, Giuseppe molisano ma residente a Firenze ed infine Tina napoletana ma residente a Piacenza.

Le province più rappresentate? Roma sale a quota 24 (+5), Milano si porta a 13 (+1), Napoli rimane a 8 come Bari e Torino (+1). A 7 Vicenza e Verona. 6 Palermo. Novara a quota 5 come Brescia. Caso particolare è quello del comune di Montecosaro (Macerata) che conta 400 anime ma con due rappresentanti: Simone Scipioni e Ludovica Baiocco! Il maggior numero di rappresentanti in una edizione, spetta all’Emilia Romagna con ben 6 rappresentanti nell’11^ ed.

L’età dei concorrenti

La dodicesima stagione si posizione a metà classifica per quanto riguarda l’età media! Con 35 anni è a pari merito con la 6^. Evidentemente, ad alzare la media è Luciana con i suoi 74 anni (la meno giovane in assoluto insieme a Italo Screpanti). Ci sono poi, soltanto altri due over 50: Ivana (60) e Silvia (56). Gli under 25 sono 5. Il più giovane della stagione è Antonio (Bubu) con i suoi 19 anni. Poi Nicola e Leonardo con 20. Tutti gli altri sono racchiusi nella fascia 26-45.

L’edizione più stagionata è stata la 9^ con 38,85 anni. Poi l’ottava con 38 e la 10^ con 36. Le edizioni più giovani: la prima e la 4^ con un’età media di 33,1 anni. Poi c’è la 2^ con 33,4 e a seguire la 5^ con 33,6. La settima con 35,6, la terza con 35, 5 e la sesta con 35. La scorsa stagione era di 34,6.

Luciana Battistini, raggiunge Italo Screpanti (7^ ed.) come concorrente meno giovane nella storia di MasterChef Italia, con 74 anni, poi ci sono Anna Martelli (8^) 72 anni e Alberto Naponi (3^ ed.), 68 anni, purtroppo deceduti entrambi quest’anno!
In 5^ posizione Vincenzo Trimarco (9^ ed.) con 65, mentre in 6^ Bruno(11^) con 64 anni. Poi c’è Maxwell (10^) con 63. Seguono Ivana (5^ ed.) e Lalla (6^) con 61 anni. Si inserisce nella top ten la nuova entrata Ivana con i suoi 60 anni. Gli altri over 50 sono: Francesco Genovese (10^) con 59. Fred della prima edizione con 58 anni. Marzia Bellino (4^ed.) con 57, Annamaria Magi (9^) con 55, Elena Morlacchi (11^) con 54, Fabrizio Ferri (7^), Daiana Cecconi (2^), Tiziana Bortolon(8^), Caterina Gualdi(8^), Maria Assunta Cassetta (9^), Jai Bi (10^) e Rita Monforte (11^) con 53. Luciano Di Marco (9^) 52, poi c’è il Conte Giuseppe Garozzo Zannini Quirini (4^), Loretta Rizzotti (7^)e Vito Tauro (8^) con 51anni ed infine, a completare gli over 50: Lucia Giorgi (5^) e Giovanna Rosanio (7^).

Degli over 50, la migliore performance è stata quella di Lucia (5^ ed.) giunta 5^ poi Daiana (2^ ed.) e Luciano (9^ ed.) giunti sesti!

Veniamo ai più giovani! Il record spetta a Margherita Cicinelli (3^ ed.) a Valerio Braschi (6^) e a Carmine Gorrasi con i loro 18 anni! Poi ci sono Ludovica Starita (7^ ed.) ed il nuovo entrato Antonio Gargiulo con 19 anni.

Valerio Braschi il più giovane vincitore di MasterChef Italia con i suoi 18 anni!

Seguono: i nuovi entrati Leonardo e Nicola, Christian Passeri (11^), Viola Berti (4^), Giada Serra (1^ ed.), Simone Scipioni (7^), Stefano Biondi (7^) e Federico Penzo (8^) con 20 anni. Nicolò Prati (4^), Mattia D’Agostini(5^), Michele Ghedini (6^), Irene Volpe (10^), Nicholas Bianchini (11^) con 21 anni. La migliore performance, è ovviamente quella di Valerio Braschi vincitore della sesta edizione! Poi c’è Simone Scipioni anche lui vincitore ma a 20 anni. Molto bene le new entry dell’11^ ed. Carmine Gorrasi 2° (18 anni) e Christian Passeri 2° (20 anni).

L’età degli 11 vincitori: Si è mantenuta piuttosto stabilmente nelle prime cinque edizioni: dai 37 di Spyros Theodoridis (1^ ed.)  ai 39 di Federico (3^), 41 Tiziana Stefanelli (2^), ai 42 di Stefano Callegaro (4^) e ai 43 di Antonio (9^)! Poi, è scesa notevolmente nelle ultime 6: Erica (30) , Valerio (18), Simone (20), Valeria (31), Aquila (34) e Tracy (28).

Italo Screpanti e la new entry Luciana sono i concorrenti meno giovani della masterclass!

Le Esterne

Durante le 11 stagioni di MasterChef, sono state realizzate 90 esterne. Per ovvie esigenze logistiche predominano le location del nord e soprattutto la regione Lombardia! Ben 31 esterne (34%), 8 in Piemonte, 7 in Veneto, 5 in Emilia Romagna, 4 in Liguria e Trentino e una in Friuli (in quest’ultima stagione), per un totale di 60 su 90 (66%)!
Nel centro Italia ci sono state 5 esterne nel Lazio (tutte a Roma), 4 in Toscana e 1 nelle Marche. Totale: 10 Mai stati in Umbria!

Al sud molto poco! La Campania comanda con 4. Sardegna due esterne come la Puglia, poi con una la Sicilia, Basilicata e Abruzzo. Totale 11! L’ultima esterna al sud risale alla 9^ ed (Vico Equense). Certamente il covid ha condizionato pesantemente le ultime due stagioni, difatti sono state ridotte sia il numero delle esterne (non più di sei) e anche la distanza da Milano (nessuna esterna all’estero).

Completano il quadro: le 9 esterne all’estero! Quella “dedicata” a Rachida…..Marrakech (Marocco), molto suggestiva, quella della 4^ stagione in Irlanda. Poi a Valencia in Spagna, Santorini in Grecia, e ancora in Spagna a Denia nei pressi di Valencia. Isole Lofoten (Norvegia) e nella vicina Svizzera, poi l’esterna tri-stellata dallo chef Munoz a Madrid e quella a Parigi presso il tri-stellato di Yannick Alléno.

Quarta stagione.

Milano è la città dove sono state fatte più esterne: ben 21!

La città più gettonata è Milano con ben 21 esterne di cui ben 14 nelle ultime cinque edizioni! Almeno un’esterna ogni anno è stata fatta qui, visto che implica un facile spostamento per tutta la carovana! Forse, sarò di parte (anzi sicuramente), ma una delle più belle, è stata l’esterna di Mazara del Vallo!! Così come quelle di Napoli (3). Spettacolare anche, quella di Ceglie Messapica (Puglia) , in tema medievale con Tiziana & company. Spettacolari posti, come lo scenario di Isola Bella o le alte montagne a Bardonecchia, le splendide Portofino e Porto Venere. Molto suggestive quelle a Matera e al Parco Sigurtà, così come scenario fantastico quello di Santorini! Spettacolare anche quella alle isole Lofoten, ma davvero dura per i concorrenti! Nelle ultime stagioni, molto bella quella a Valeggio sul Mincio, uno scenario davvero spettacolare! Così come a Trieste, tra la bellissima Portopiccolo e il castello di Miramare.

La prima esterna stellata.

Ed infine i ristoranti stellati: L’albereta di G. Marchesi dove vinse Luisa Cuozzo, oppure L’Andana di A. Ducasse, dove a vincere fu Tiziana Stefanelli. Il ristorante “Piazza Duomo” di E. Crippa, qui a vincere fu Almo Bibolotti. Il ristorante stellato “Enoteca Pinchiorri” di Annie Feolde, dove vinse Amelia Falco, e”La Pergola d’oro” tre stelle  di Heinz Beck dove vinse Lorenzo de Guio. Altro 3 stelle, quello di Quique Dacosta a trionfare fu Cristina Nicolini. Nel tri-stellato svizzero di Andreas Caminada a vincere fu Kateryna! A Madrid dallo chef David Munoz (3 stelle), a vincere fu Gloria Clama. Mentre, nel 3 stelle di Yannick Alléno a Parigi ad imporsi fu Davide Tonetti. Lo scorso anno è stata scelta la suggestiva location del museo “Mudec”, all’interno del quale si trova il tre stelle dello chef Enrico Bartolini! A vincere è stata la giovane Irene Volpe. Quest’anno, per l’esterna stellata, si è rimasti ancora in Italia! Ospiti del prestigioso tre stelle “Da Vittorio” della famiglia Cerea a Brusaporto (Bg). A vincere è stata Tracy.

tabù esterna stellata: chi la vince non porta mai a casa il titolo, unica eccezione Tiziana Stefanelli (2^ ed.)…..anzi no! Tabù sfatato da Tracy nell’ultima edizione!

Ecco tutte le esterne in dettaglio

Stagione 1:

​1) Porto della Spezia : Cacciatorpediniere Andrea Doria

2) Lodi : Palazzo Calderari

3) Genova: Stadio Luigi Ferraris

4) Roma : Ambasciata dell’Australia

5) Cernobbio (Como): piazza comunale

6) Gallarate (Varese): scalo merci intermodale

7) Sandrigo (Vicenza): confraternità baccalà alla vicentina

8) Milano : Hotel Gran Visconti Palace

9) Erbusco (Brescia): Ristorante “L’albereta” di Gualtiero Marchesi

Stagione 2:

​1) Milano: Arco della pace

2) S. Margherita di Pula (Cagliari): Forte village resort

3) Birago (Monza e Brianza): Golf Barlassina Country Club

4) Torino: parco del Valentino

5) Ceglie Messapica (Brindisi)

6) Sasso Pordoi (Trento): alta montagna

7) Portofino (Genova)

8) Castiglione della Pescaia (Grosseto): Ristorante “L’andana” dello chef Alain Ducasse

Stagione 3:

​1) Pavia: Collegio Ghislieri

2) Napoli: piazza S. Domenico Maggiore

3) Milano: Caserma Santa Barbara

4) Vittorio Veneto (Treviso): Centrale idroelettrica enel di Nove

5) Collecchio (Grosseto): Azienda agricola dell’Uccellina (butteri)

6) Comacchio (Ferrara):

7) Marrakech (Marocco)

8) Pollenzo (Cuneo): Università scienze gastronomiche

9) Alba (Cuneo): Ristorante due stelle “Piazza Duomo” di Enrico Crippa

Stagione 4:

​1) Polesine Parmense (Parma): Azienda agricola “corte pallavicina”

2) Sant’Agata dei goti (Benevento): set del film “Si accettano miracoli”

3) Mazara del Vallo (Trapani)

4) Milano: The Westin Palace Hotel

5) Cork (Iralnda)

6) Bardonecchia (Torino): Alta montagna

7) Roma: Scuderie del quirinale

8) Isola Bella (Verbano Cusio Ossola): Critici Relais Chateaux

9) Firenze: ristorante tre stelle “Enoteca Pinchiorri” di Annie Feolde

Stagione 5:

​1) Riccione (Rimini)

2) Orgosolo (Nuoro)

3) Abbiategrasso (Milano) : Convento dell’annunciata

4) Tavullia (Pesaro Urbino): con Valentino Rossi

5) Valle del Po : motonave “Stradivari”

6) Valencia (Spagna)

7) Venezia: Hotel Hilton

8) Porto venere (La Spezia): Golfo dei poeti

9) Roma: Ristorante tre stelle “La Pergola” dello chef Heinz Beck

Stagione 6:

​1) Matera

2) Bolzano: Parco naturale dello Sciliar

3) Santorini (Grecia)

4) Milano : Istituto dei ciechi

5) Napoli: Circolo reale  Yacht club Savoia

6) Valeggio sul Mincio (Vr): Parco Sigurtà

7) Guarene (Cuneo): Castello

8) Milano : Palazzo dell’arte

9) Denia (Spagna): Ristorante 3 stelle “Quique Dacosta”

Stagione 7:

​1) Bologna

2) Milano “Chinatown”

3) Isole Lofoten (Norvegia)

4) Milano (Albergo)

5) Gran Sasso (Teramo)

6) Milano

7) Passo dello Stelvio (Bolzano)

8) Vieste

9) Svizzera: Ristorante 3 stelle “Schauenstein Castle” di chef Andreas Caminada

Stagione All stars:

  1. Francia : Saline Camargue
  2. Alta Badia: Ristorante 3 stelle “Rosa ALPINA”

Stagione 8:

​1) Pisa

2) Legnano (Mi)

3) Langhe (Cuneo)

4) Roma

5) Burano (Ve)

6) Milano

7) Roma

8) Milano (nella stessa masterclass)

9) Madrid ristorante tre stelle “Diverxo” dello chef Dabiz Munoz.

Stagione 9:

​1) Vercelli

2) Vico Equenze (Na)

3) Milano

4) Parma

5) Milano

6) Milano

7) Parigi ristorante tre stelle “Pavyllon” di chef Allèno.

Stagione 10:

​1) Crespi d’Adda (Bg)

2) Valeggio sul Mincio (Vr)

3) Robecco sul Naviglio (Mi)

4) Lago d’iseo

5) Milano

6) Milano Ristorante tre stelle “Mudec” di chef Bartolini

Stagione 11:

  1. Monza (Villa Reale)
  2. Trento (Val di Sole)
  3. Trieste (Portopiccolo) + pressure test (Castello Miramare)
  4. Milano (set serie tv sky “Blocco 181”)
  5. Milano (Museo del 900′)
  6. Ristorante tre stelle “Da Vittorio” Brusaporto (Bg)